La forza dell'acqua: una fonte di energia inesauribile

Sono le stesse dinamiche della natura, con la mano dell'uomo, a generare l'energia: le centrali idroelettriche sfruttano infatti l'altezza di caduta dei corsi d'acqua. L'acqua scorre attraverso la turbina imprimendole un moto rotatorio, il generatore ad essa collegato trasforma l'energia meccanica in elettrica.

 

Nelle centrali idroelettriche ad acqua fluente si utilizzano grandi masse di acqua fluviale a fronte di un dislivello limitato tra acqua a monte e acqua a valle, detto salto d'acqua. Questo tipo di centrali funziona senza interruzione, con una quantità di energia generata che dipende esclusivamente dall'effettiva portata del fiume.

 

Le piccole centrali idroelettriche consentono di sfruttare il potenziale finora inutilizzato della forza idrica di fiumi, bacini, acqua potabile e acque di scarico per produrre energia elettrica in maniera ecologica.

Schema a turbina Francis

1. Acqua a monte

2. Opera di presa

3. Turbina con generatore

4. Acqua valle

 

Schema a turbina Pelton

1. Vasca di carico

2. Sbarramento vasca di carico

3. Condotta in pressione

4. Serbatoio piezometrico

5. Condotta forzata

6. Valvola macchina

7. Turbina con generatore

8. Scarico